Un Social Network per la co-creazione di un libro

Una bella esperienza quella della partecipazione ad un progetto di co-creation del business book di Alex Osterwalder Business Model Generation. Si e’ conclusa (per ora) con l’arrivo tramite corriere di un bellissimo (visual Book) libro provenienete dall’Olanda , immediatamente lo scarto e cerco e trovo (in mezzo a piu’ di 400 nomi scritti fitti fitti )... il mio nome .

Tutto e’ iniziato quando seguendo le iniziative ed il blog di Alex Osterwalder, apprezzavo le sue idee rigurdanti un modello di formalizzazione ed analisi dei modelli di Business. SlideShare , Tweeter ,il suo blog, trovavo molto utile il materiale e seguivo con interesse l’evolversi del modello ( Business Model Canvas). Stavo attentamente valutando come fosse possibile, attraverso un modello di rappresentazione del Business Model di una iniziativa, trovarne i punti deboli e verificare sul modello le modifiche ed i cambi di strategia od i completi rovesciamenti, mi sembrava una buona idea quella di coniugare un formalismo chiaro e semplice , con la possibilità di fare brainstorming su come un’iniziativa poteva essere di successo.

Comunque ad un certo punto sul Blog di Alex compare un post che dice piu’ o meno: voglio scrivere un libro che metta ordine nel materiale che sto accumulando , nelle esperienze di speech e lezioni che ho tenuto. Ma vorrei non essere costretto ad un tradizionale processo di ricerca dell’editore,con la conseguenza di delegare tutta una serie di aspetti di creazione ( creatività) del libro.Insomma voglio essere libreo completamente , dal titolo al formato alle modalità di distribuzione.”

Alex spiega che ha pensato di creare un Social Network chiuso, dove si accede a pagamento e solo se interessati all’iniziativa ed occupandosi di strategia e Business Model Analysis.Gli iscritti parteciperanno al finanziamento delle attività di redazione del libro ma soprattutto,saranno contributori e co-creatori dello stesso; infatti nel Social Network Business Modell Hub, vengono pubblicati i capitoli mano a mano vengono creati , poi vengono sottoposti ad una attività di revisione da parte degli Hubber (noi partecipanti all’Hub).

business-model-innovation-hub-bhqgi-1264967856040.jpg

vedi in questa MAPPA MENTALE il racconto dell'esperienza

L’esperienza e’ stata formidabile, nella mappa mentale qui allegata trovate un po di dati ed impressioni. Si e’ discusso attraverso forum e post di argomenti quali:

  • che titolo dare

  • quele formato

  • come usare schemi e visual

  • come commercializzare il libro

  • come recuperare documentazione e cusiness case

  • quale strategia commerciale

tutto questo e molto altro ancora attraverso forum con decine di interventi per argomento , serie e validi contributi da tutto il modo e la creazione di stimoli , perfettamente moderati e raccolti da Alex e un paio di coautori.

Nel mio piccolo, all’inizio durante la discussione sull’indice del libro, ho suggerito di adottare una mappa mentale on line per condividere con tutti la costruzione dell’indice, subito l’idea è piaciuta, ed un paio di altri co-autori hanno proposto tools dve poterlo fare ad altri si sono proposti di iniziare la Mappa.e la mappa dell’indice e’ diventata a disposizione di tutti e, con le successive modifiche e’ diventata l’indice definitivo.

Siamo partiti le prime settimane in unpaio di dozzine di persone da circa 10 paesi, alla fine eravamo in piu’ di 400,con fee progressive . abbiamo avuto il libro in PDF capitolo per catitolo e poi una copia fisica.

Mi riservo di scrivere con calma un’altro post dove analizzare i benefici e le dinamiche ( interessantissime) che hanno motivato questo Social Network.

Featured Posts
Recent Posts
Archive