Politics 2.0: una strategia di comunicazione per i partiti politici in Europa ?

Dal alcuni mesi sto seguendo come Correlatore una Tesi di Laurea specialistica Facoltà di Ingegneria dell’Università di Bergamo- Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale del Prof. Lucio Cassia. Insieme con i laureandi Davide Caroli e Paolo Battista Farina abbiamo tentato di dare una lettura dei cambiamenti innescati da Internet nelle strategie comunicative della Politica. Il cambiamento generato dall’avvento del Web 2.0 ha le maggiori implicazioni nel coinvolgimento e nella partecipazione dei navigatori di Internet (un miliardo e seicentomila persone) alla generazione dei contenuti del Web, e soprattutto nell’aumento vertiginoso delle possibilità di comunicazione tra di loro. Questo significa che devono cambiare le strategia di relazione con il popolo di Internet da parte dei soggetti, sia privati, che pubblici, sia in ambito commerciale che politico, che si prefiggono di comunicare, influenzare o raccogliere le necessità di utenti o cittadini. Di conseguenza anche la politica ha dovuto allineare le proprie strategie per poter raccogliere consensi e influenzare l’opinione pubblica. Lo scopo del lavoro di Tesi è indagare come le strategie online implementate dai partiti i durante le campagne elettorali stanno cambiando grazie agli strumenti del Web 2.0. Abbiamo analizzatogli strumenti, le modalità e il contesto in cui si inserisce l’Online Politics considerato che in tempi recenti risulta di particolare rilevanza l’utilizzo di strumenti di social media da parte dei partiti politici. Il lavoro raccolta dati sul campo di Davide e Paolo ha coinvolto l’analisi di 216 partiti politici in Europa (EU27) raccogliendo piu’ di 60 parametri per ogni soggetto.

Featured Posts
Recent Posts
Archive